Battesimo Infanti

 

Scegliere di battezzare i propri figli significa molte cose belle e profonde:

- è rendere a Dio ciò che è di Dio: da Dio ricevo questa creatura e a Dio la oriento;

- è volere per lui la vita stessa di Cristo: immergo simbolicamente mio figlio nella morte

di Gesù perché sia partecipe della sua resurrezione;

- è inserirlo nella Chiesa, mediatrice di salvezza attraverso i sacramenti: in questa

realtà vivente la vita divina ricevuta potrà alimentarsi e svilupparsi.

 

Battezzare il proprio figlio è anche una responsabilità educativa molto concreta:

- recitare le preghiere tradizionali;

- familiarizzare con le parole e la vita di Gesù;

- insegnare i comandamenti di Dio;

- frequentare la Messa domenicale.

 

In Pieve si amministra il Sacro Battesimo in tutti i mesi dell’anno, la prima e la terza domenica, alle ore 16. Soltanto per due volte all’anno, per la Festa del battesimo di Gesù e la Santa Pasqua, si celebrano durante la S. Messa.

Per iscrivere il proprio figlio al Battesimo è richiesto di compilare un modulo che vi sarà dato recandovi in Archivio dal lunedì al venerdì dalle 17.00 alle 19.30 scaricabile anche dall’area Download. Si prega di restituire il modulo compilato in tutte le sue parti per mail o a mano in Archivio almeno un mese prima della celebrazione del Battesimo.

Nell’area Download trovate anche l’autocertificazione per il Padrino o la Madrina.

 

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.